Tue. May 28th, 2024

Mixed zone, Roma-Cagliari 4-0, De Rossi infila la terza vittoria consecutiva, questa volta con una prepotenza tale da portare immediatamente a paragone con Mourinho, rispedito però al mittente. Le sue parole a fine gara. 

RIFLESSIONI- “La classifica? Io guardo i punti fatti, alle cose belle che fanno in campo i ragazzi. La classifica non è inutile da guardare, abbiamo affrontato squadre con obiettivi e non è facile batterle. La Roma è più forte di queste squadre e deve vincere”.

SU MOURINHO- “Io penso che i paragoni non è corretto farli. La squadra di Mourinho ne ha vinte tante come oggi. Da domani cominceremo a studiarla, è chiaro che l’Inter l’abbiamo vista con la Juve e il pensiero ci stava. Il mio staff preparava la partita con l’Inter e mi lasciava fuori perché i giocatori meritano che uno pensi al 100% alla partita presente”.

SULLA GARA-  “La cosa che mi è piaciuta di più è che ho visto in campo cose che avevamo sottolineato negli allenamenti. Venivamo da due partite in cui abbiamo sofferto fino all’ultimo e quindi sono contento che abbiamo gestito da grande squadra”.

SUI CAMBIAMENTI- “Riempire l’area per me è un concetto importante. Angelino ha un piede magico e quindi avevo chiesto a Bryan di entrare in area, è uno che si sa inserire. Tutti sono stati bravi a riempire l’area e anche la difesa è stata brava. Ci sono ancora delle cose da migliorare ma sono contento. I ragazzi sono stati bravi da subito a gestire la palla e capire quando fare male. Hanno lavorato tanto, abbiamo tantissimo ancora da lavorare ma per me è stata una bella partita”.

SU DYBALA- “Questo fa parte di tutto quello che fanno gli altri giocatori nelle altre parti del campo. L’idea è che si vada a riempire l’area perché hanno tanta qualità e so che negli spazi creano. Io so che hanno delle qualità che mi permettono di usare il tempo per fare altre cose che dobbiamo migliorare”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *